Calvizie e psiche, come affrontare la perdita dei capelli.

Sin dall’antichità, la caduta dei capelli simboleggia il raggiungimento all’età adulta e l’inizio dell’invecchiamento. Ci si aspettava che la chioma di un giovane fosse folta e ricca, poiché simbolo di virilità e forza.

Alcuni studi dimostrano che un uomo calvo è visto come più anziano, invecchiato, rispetto a un uomo della stessa età con i capelli. Non sorprende, quindi, che la calvizie abbi forti ripercussioni sulla dimensione psicologica dell’individuo che ne è affetto.

Tali conseguenze sono ancora più accentuate se l’uomo che vede i suoi capelli cadere è un giovane tra i 12 e i 20 anni. Una ricerca condotta dalla Fondazione Internazionale sulla Ricerca per i Capelli ha dimostrato che oltre 1 ragazzo su 5 nella fase dell’adolescenza è soggetto a una forma precoce di calvizie.

 

La causa principale è rappresentata da forme di alopecia androgenetica ereditaria. Tra le concause che contribuiscono a un peggioramento della condizione ricordiamo anche:

  • Patologie della tiroide, delle ghiandole surrenaliche, dell’ipofisi e delle ovaie;
  • Assunzione di farmaci antitumorali;
  • Infezioni quali micosi, tigna favosa, malaria, tifo;
  • Stress;
  • Atteggiamenti ossessivo-compulsivi quali la tricotillomania (abitudine a tirarsi i capelli fino a strapparli);
  • Fumo;
  • cattiva alimentazione o disturbi alimentari;
  • Malattie autoimmuni (un esempio è l’alopecia areata).

 

Questo fenomeno non è limitato ai giovani di sesso maschile, ma interessa anche le donne.

Una caduta dei capelli così precoce può provocare una diminuzione drastica dell’autostima nei giovani interessati, compromettendo lo sviluppo psicologico dell’adolescente.

Un cambiamento così drastico e repentino della propria immagine può portare a una modifica sostanziale dell’atteggiamento e della personalità. A risentirne sarà l’intera sfera sociale del ragazzo o della ragazza affetti da calvizie.

È essenziale non sottovalutare i risvolti psicologici della caduta dei capelli, in particolare se si manifesta così precocemente, in età in cui si definiscono sicurezza e autostima. Per questo motivo è importante rivolgersi a uno specialista non appena si inizi a notare una caduta di capelli anomala, in modo da effettuare immediatamente una diagnosi e iniziare una terapia efficace.

Lascia un commento