Perdita dei capelli nelle donne, le cause.

Di seguito un elenco delle principali cause che portano alla caduta dei capelli nelle donne:

  • Cambiamenti ormonali causati da condizioni ginecologiche quali interruzione o inizio di terapie contraccettive, fase post-parto, menopausa o tumore ovarico;
  • Anemia (carenza di ferro);
  • Disfunzioni tiroidee;
  • Lupus (disfunzione del tessuto connettivo);
  • Diete rigide e non equilibrate, bulimia, carenza di acidi grassi essenziali e zinco, ipervitaminosi A, malassorbimento;
  • Stress causato da interventi chirurgici, anestesia generale;
  • Gravi forme depressive.

 

Calvizie e menopausa

L’incidenza della caduta di capelli nelle donne cresce notevolmente al momento della menopausa. Si osserva una diminuzione della densità generale dei capelli e una più netta recessione della zona temporale.

Gli esperti non sono ancora in grado di definire se questa caduta sia dovuta all’alopecia androgenetica o se sia invece causata da una sintesi insufficiente di estrogeno e progesterone o dalla mancata ovulazione.

 

Epidemiologia

Studi dimostrano che l’alopecia androgenetica si manifesta circa tra l’8 e il 25% delle donne. Tuttavia è possibile che molti casi di calvizie femminile di 1° grado siano camuffati e, per questo, non contemplati in tali ricerche. Proprio per questo motivo si stima che circa il 50% delle donne ne sia affetto.

Lascia un commento